Il non-detto

Le lezuola, spalancano l’aria messa in trappola dall’insonnia; i pensieri pesanti, i timori, le riflessioni, e volano via dalla finestra, dentro un giorno di sole, in un mattino, qui, con la faccia davanti lo specchio, l’acqua schiaffata sul volto prima di una colazione lenta e silenziosa.
È un giorno come tutti, non c’è un termine di paragone fra i tanti, ma solo un termine che li racchiude e li lascia andare lungo obiettivi e missioni che attentamente completi, come un gioco da tavola, come un puzzle. Parli poco, o forse per niente. Le chiacchiere insieme sono importanti, ti fanno riflettere, ma fuori da lì, impotenti son le parole, forti le storie. Volti che mostrano tutta la loro inquietudine, il terrore del futuro, ancora prima dell’oggi, ancora meno di ieri, qualcosa di uguale alla fobia, all’esperienza umana che ha sbagliato unità di misura mutandone la rotta; visi rotti dallo studio o dal lavoro e da quei giudizi, così distanti da te, vicini al mondo attuale. Sentirsi unici. Bocche che corrono, vogliono ascoltare ma poi corrono, accavallano il loro fiato pesante e acuto a un niente che forse sei tu, o forse, le loro stesse paure. Occhi distratti, scavano, e pretendono che qualcuno li guardi attentamente ma nel momento esatto in cui stanno piangendo, occhi che si colorano di niente, in cerca di aiuto. Sorrisi, falsati, educati, forzati, esiliati dalla loro stessa natura. Passi, lenti e stanchi, passi che strisciano; ingordi, non perdono alcun acaro; pesanti, irrompono nel silenzio; semoventi, insicuri e soli. L’ascolto è un’orchestra di suoni che parlano senza enunciare alcun referente. Ma quando giunge la sera, ritorna tutto come in principio: le lenzuola richiudono l’aria e anche i pensieri che poi diventano sogni, che diventano storie.

Annunci
Pubblicato in: Blog

Write:

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...