La scelta e la decisione: tutto è più semplice!

Le partenze hanno il sapore di sfatto, al contrario di quanto la valigia possa sembrare in ordine, è il fondo ad essere sempre troppo pieno, con tutti i vestiti e gli oggetti personali che spingono verso il basso e il volo che spinge verso l’alto, disegnando in cielo una scia già precedentemente tracciata dal destino, ma fino a dove?, fino a che punto?, quale sarà il momento esatto in cui il destino smetterà di esserci lasciando spazio al caso, agli imprevisti, all’inaspettato?
Queste, ed altre domande, stanno arrivando solo adesso, forse con la pigrizia, forse con il bisogno di rilassamento dei muscoli da tutta la tensione accumulata, da tutte quelle condizioni che usano convocare all’appello con termini come: scelte, futuro, decisioni, destino, caso e fine ultimo dell’esistenza.
Non sono d’accordo. Non sono d’accordo sull’uso di tanti sinonimi per indicare le stesse condizioni. La scelta è una cosa, il futuro è un’altra, le decisioni un’altra ancora. Ricordo ancora le parole di un esperto di futuro: bisogna scindere dalle due parole di “decisione” e “scelta” poiché la scelta è la consapevolezza di voler intraprendere una certa strana e non averla ancora presa, la decisione è quella che erroneamente chiamiamo “scelta”, ovvero il passo che si compie verso la scelta precedentemente maturata. Ad ogni modo, per compiere una scelta occorre discernere: capire bene quale sia la nostra scelta, prima ancora di giungere alla fase successiva. Non è semplice, specie quando sei già in corso d’opera verso una strada già intrapresa. Credi nel destino?

È tutto poco chiaro. Il futuro della nostra generazione, intendo (includo i giovani e gli adulti, escludo gli anziani). È dura, evitare brutti colpi a cui non eravamo abituati. Mettersi in relazione con il mondo è sempre più difficile, poiché tutto tende alla semplicità e alla semplificazione. Ma cosa si nasconde dietro la semplicità, se di per sé l’essere umano dispone di una mente complessa? Si nasconde il disordine più totale, come quesra valigia da imbarcare: non potrà restare tutto in ordine una volta che avrò tirato su la zip e capovolto la valigia.

Annunci
Pubblicato in: Blog

Write:

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...