Caffè Zodiacale: Vergine (1)

«Ciao, questa sera usciamo tra amici, andiamo in un locale a 30 chilometri da qui, tu ci sei?»
«Certo! Ti pare?»
«Allora andiamo con la tua macchina?»
«Va benissimo!».

La verità è che uno dei valori fondanti della vita di una Vergine è la socialità. Non è un tipo solitario, ecco perché si presenta subito come una persona simpatica, affabile e disponibile. Sì, non solo con la sua macchina, tratto distintivo che la Vergine tende a personalizzare – ma senza troppe pacchianate¹! – ma anche con la propria verve di allegria. Se incontrate una Vergine allegra di fronte ad un alcolico non significa che sia ubriaca, anzi molto spesso questi segni tendono a reggere qualsiasi cosa… anche le persone!
Non è una novità che questo segno sia circondato da tanti nemici amici. Il modo di relazionarsi della Vergine è piuttosto innovativo. Tuttavia ciò che differenzia questo segno dagli altri non è tanto l’estetica quanto il modo di presentarsi. In un primo momento la Vergine osserva. Questo gesto non è per niente banale o comune poiché il tempo di osservazione/valutazione di una Vergine è molto rapido. Per questa ragione, molto spesso, sbaglia obiettivo. Il rischio di questa dinamica è che la Vergine si ritrovi di fronte ad una rete di contatti effettivamente errati. A questo punto la Vergine pone un rimedio efficace (quanto fallace) mostrandosi un segno eclettico ed elegante nella sua sottile “strategia preventiva” che prevede l’allontanamento di individui poco raccomandabili. Il risultato è un gruppo di amici per la vita!
Questo segno, potrebbe apparire un nostalgico tradizionalista, in realtà tutte le terminologie trapassate (come tradizionalista, abitudinario, arcaico) non fanno parte del suo vocabolario che ha attentamente modificato negli anni. Le esperienze, infatti, corrono in suo soccorso: di fronte al successivo evidente sbaglio, la Vergine sa già come tirarsene fuori.
Uno dei luoghi comuni astrologici del segno della Vergine è la “precisione”. In realtà quella che si presenta come una prerogativa estetica e morale, per la Vergine riguarda l’aspetto mentale. Ha bisogno di chiarezza e ordine. La Vergine non s’interroga troppo sulle motivazioni quanto sui gesti. La chiarezza dei gesti e l’ordine delle parole – o anche dei silenzi – è una delle ideologie verginiane.
Spesso la Vergine occupa i posti più alti della scala sociale grazie al suo modo di conquistare il prossimo attraverso pregi quali la simpatia, l’affabulazione e la sfiga. Eh sì, questo segno sembra segnato dalla “sfortuna”. Non si è ancora capito se l’elemento “sfortuna” sia una suggestione interna oppure realmente gli eventi gli sono spesso avversi. Talvolta però la sfortuna non deriva altro che dal limite della Vergine di vedere tutto chiaro. Le congetture che la Vergine analizza su base razionale vengono tutto d’un colpo stravolte da questo elemento nefasto. Stare “nei pressi” della Vergine, in questi momenti, non è facile. Il suo carattere sicuro e deciso è capace di rendere qualsiasi luce fuori dal tunnel una lucciola che prontamente schiaccia contro il lampione. Un segno negativo dentro ma ottimista fuori non potrà mai offrire spazio a momenti di solitudine e desolazione. La Vergine ha sempre qualcosa da fare e quando non ce l’ha… inventa.
Un segno rivoluzionario nobile!

 

Note
pacchianate¹: kitsch o cattivo gusto.

Annunci

Write:

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...